Cosa serve al neonato: lista nascita speciale accessori

0
294
Lista nascita
Hosting wordpress a 1€ Hualma

L’attesa di un bambino è forse uno dei momenti più belli ed emozionanti per una madre ed in generale per una coppia di futuri genitori.
L’atto di generare un figlio rappresenta infatti il gesto culminante dell’amore di una coppia perché insieme, con coscienza, si decide di donare la vita ad una creatura che non esiste e che avrà dentro di sé pezzi personali di entrambi mescolati in un’unica anima.
Oltre alla bellezza della notizia è comunque importante organizzarsi per tempo in modo che, quando il bambino nascerà, avrà a disposizione tutto quello che gli serve per vivere e crescere in maniera serena.
Per questo è importantissimo predisporre una stanza per il futuro piccolo e acquistare tutti quegli oggetti indispensabili con cui quotidianamente dovranno venire in contatto sia il bambino che i genitori.
A tal proposito un’idea molto utile ed efficace è stilare una lista nascita che contenga tutto ciò che servirà per accudire correttamente il bambino.
La lista nascita poi può essere fatta visionare a parenti ed amici nel caso in cui vogliano fare un regalo al futuro nascituro (e ai futuri genitori) e sgravare in qualche modo le spese iniziali della famiglia, donando un oggetto utile.
Questo articolo si propone di illustrare quali sono i principali e più utili oggetti che dovrebbero figurare in una lista nascita.

Lista nascita: il tiralatte

Uno degli oggetti più importanti per la lista nascita di una futura mamma è senza dubbio il tiralatte.
Quando nasce un bambino la madre produce giornalmente il latte necessario per allattarlo, ma purtroppo non sempre il bambino riesce ad attaccarsi al seno sia da piccolo. Potrebbe risultare utile tirare il latte e fornirglielo con il biberon finché non riuscirà ad attaccarsi autonomamente al seno.  Potrebbe essere utile possedere un tiralatte anche per immagazzinare e conservare delle riserve di latte materno nel caso in cui la produzione fosse maggiore rispetto al fabbisogno del bambino. In questo modo le scorte di latte si potrebbero conservare in modo che risultano sempre pronte all’uso in qualsiasi occasione di emergenza o necessità.
Inoltre è importante avere con sè del latte nel caso in cui si è fuori casa in quanto non sempre nei luoghi pubblici è possibile allattare.
Il tiralatte è in grado di far fuoriuscire il latte materno dal seno tramite dei movimenti meccanici e continui (che simulano una poppata) e farlo confluire in un biberon. L’acquisto di un tiralatte non va fatto necessariamente prima della nascita del bebè. Si può aspettare per vedere le esigenze del bambino e poi, eventualmente, valutare l’acquisto.

Lista nascita: il biberon

Al secondo posto in una lista nascita, tra gli oggetti più utili per il futuro bimbo, non può mancare il biberon.
Questo è strettamente correlato al tiralatte in quanto è necessario avere un contenitore specifico dove conservare il latte, che sia facilmente utilizzabile dal bambino, oppure nel caso si opti per l’allattamento artificiale.
Il vertice del biberon è infatti un tappo di gomma morbida che ha la forma del seno della mamma (simula il capezzolo da cui fuoriesce il latte materno) il quale ha alla sommità una piccola apertura.
Il bambino non dovrà far altro che poppare e il biberon gli permetterà di nutrirsi nello stesso identico modo in cui lo farebbe direttamente poppando. Oltre che per le poppate di latte, il biberon è utile per fornire acqua o tisane al bambino.

Lista nascita: le radioline

Proseguiamo nell’esplorazione della lista nascita introducendo le radioline.
Soprattutto quando i futuri genitori abitano in una casa strutturata su due piani distinti è essenziale possedere delle radioline.
Le radioline sono dispositivi elettronici in grado di ricevere gli impulsi rumorosi all’interno di una stanza e trasmetterli all’interno di un’altra stanza.
In concreto sono strutturate in questo modo: una delle radioline deve essere messa a contatto con il bambino (quindi ad esempio sul comodino a fianco del lettino) e l’altra radiolina deve essere tenuta dal genitore in qualsiasi altra stanza si sposti.
Se il bambino emette dei versi, dei vagiti o piange, la radiolina all’interno della sua stanza trasmetterà alla radiolina del genitore i suoni per permettergli di intervenire tempestivamente.
Possedere dei dispositivi di questo tipo permette ai genitori di concedersi qualche momento di relax o di provvedere alle faccende di casa, senza mai perdere il controllo del piccolo.

Lista nascita: il lettino o la culla

Basilare in una lista nascita è il lettino o la culla.
Le fasi di riposo di un bambino sono fondamentali e molto frequenti rispetto ad un adulto ed è importante che queste siano svolte in condizioni di comodità e comfort assoluti.
I lettini o le culle possono essere di legno o di plastica e sono caratterizzati da sponde molto alte (di legno o di rete morbida) in modo che, anche se il bambino si muove durante il sonno o è agitato, non possa cadere.
In ogni evenienza infatti (anche se si rotola su se stesso) le sbarre o la rete saranno in grado di fermare il bambino e proteggerlo da brusche cadute.
Inoltre, quando inizierà a crescere e scoprire il mondo, le sponde alte non gli permetteranno di uscire e farsi male.

Lista nascita: il fasciatoio

In una lista nascita non può mancare il fasciatoio.
Questo oggetto è molto importante nel momento in cui è necessario cambiare il pannolino al bambino o semplicemente vestirlo.
Il fasciatoio è dotato di un cuscinetto morbido incavato in cui al centro c’è il bambino e i lati sono rialzati come a formare delle morbide sponde.
In questo modo il bambino non potrà cadere e non ci saranno rischi di alcun tipo.
Molti fasciatoi sono anche dotati di una vaschetta integrata (che di solito sta sotto al cuscino) che permette ai genitori di lavare il bambino comodamente prima di cambiarlo.

Lista nascita: la carrozzina

Un altro utilissimo oggetto da inserire in una lista nascita è la carrozzina.
La carrozzina è una sorta di culla dotata di ruote che permette ai genitori di trasportare il proprio piccolo senza rischi e comodamente.
La carrozzina è dotata di una cesta ovale foderata di cuscini e con i bordi rialzati in cui viene adagiato il bambino e di una funzionale visiera protettiva che copre tutta la parte della testa del bambino qualora ci sia una giornata di sole.
Molte carrozzine sono dotate poi di copertina integrata che copre la restante parte del corpo del bambino quando fa freddo, di una borsa da appendere alle maniglie con cui si spinge la carrozzina (per portare sempre con sè tutto il necessario come biberon, pannolini, salviettine etc) e un comodo supporto vicino alle ruote per trasportare piccoli pacchi o borse.

Hosting wordpress a 1€ Hualma